REGOLAMENTO - Cristo Re

Vai ai contenuti

Menu principale:

REGOLAMENTO

REGOLAMENTO della Casa per Ferie Piccole Ancelle di Cristo Re
Via Panoramica, 66 – 80053 Castellammare di Stabia (NA)
Contatti: Tel/fax: +39 081 8026897 – E-mail suorecristore@libero.it


L’Ente gestore
La “Casa per Ferie” Piccole Ancelle di Cristo Re, di Castellammare di Stabia, è gestita dall’Ente Piccole Ancelle di Cristo Re con sede legale in Napoli, alla Piazzetta San Giuseppe dei Nudi, 77.
L’Istituto Piccole Ancelle di Cristo Re è Ente ecclesiastico giuridicamente riconosciuto con D.P.R. n.33 del 12/01/1958.
Dal punto di vista amministrativo la Casa religiosa è autorizzata all’esercizio di Casa per Ferie dal Comune di Castellammare di Stabia (NA), mediante SCIA presentata allo stesso Comune.

Le finalità generali dell’Istituto
L’Istituto Piccole Ancelle di Cristo Re, di spiritualità francescana, ha come finalità apostolica ed evangelica, l’assistenza agli anziani poveri e soli, e l’educazione dei bambini e ragazzi appartenenti a famiglie disagiate.
L’Istituto, oltre che in Italia, ha case in Romania, Filippine, Indonesia, India, dove svolge la stessa missione educativa ed assistenziale.
A partire dall’anno 2000, in occasione del Grande Giubileo, le Piccole Ancelle di Cristo Re hanno destinato questa struttura all’accoglienza di pellegrini e di visitatori del territorio, soprattutto per sostenere le loro attività caritative ed assistenziali, in Italia e all’Estero.


Obiettivo della Casa per Ferie
Lo scopo che le Piccole Ancelle di Cristo Re intendono perseguire è quello di offrire ai Signori Ospiti un ambiente sereno e confortevole e l’opportunità di riscoprire i valori umani e cristiani, in un clima di fratellanza e di reciproco rispetto.
L’Ospite, da parte sua, entrando nella Casa accetta implicitamente queste finalità e quanto fissato dal presente Regolamento.

Norme generali
1. La prenotazione delle camere deve essere effettuata con congruo anticipo, via fax o e-mail, specificando il giorno di arrivo, di partenza e le proprie necessità.
La richiesta, per assumere validità, dovrà essere accettata per iscritto dalla Direzione.
2. L’accettazione della prenotazione è subordinata all’invio di una caparra pari al 30% dell’importo relativo al soggiorno prenotato. La caparra non verrà rimborsata in caso di disdetta.
3. Le camere vengono messe a disposizione dalle ore 13.00 del giorno di arrivo.
4. Il giorno di partenza, la camera dovrà essere lasciata libera, da persone e cose, entro le ore 10.00. In caso di necessità, su richiesta, i bagagli potranno essere depositati in un apposito locale, sollevando la Direzione da ogni responsabilità per il contenuto degli stessi.
5. L’Ospite, all’arrivo, presenterà un documento di riconoscimento valido, di cui potrà essere trattenuta copia dalla Direzione, e prenderà atto del presente Regolamento; l’accettazione dell’ospitalità da parte sua, sarà segno di esplicita approvazione, senza riserve, dei contenuti di esso.
6. Il saldo del soggiorno dovrà essere effettuato all’arrivo presso la reception.
7. La prima colazione, all’italiana, e a buffet, può essere consumata, nella sala apposita, dalle ore 07.00 alle ore 09.00.
8. Il rientro serale è fissato per le ore 23.00. Chi, per particolari motivi, si trovasse nella necessità di prorogare il rientro, ne darà preavviso alla Direzione.
9. L’Ospite, quando esce, lascia le chiavi della camera in portineria.
10. I servizi di portineria e centralino sono attivi dalle ore 08.00 alle ore 23.00


Norme di comportamento
1. All’Ospite si raccomanda di usare massima attenzione per il decoro della Casa e per la conservazione degli arredi messi a disposizione, e di comportarsi in modo adeguato al luogo.
2. La Direzione può rivalersi di eventuali danni e di guasti arrecati, particolarmente all’arredamento della camera.
3. La Direzione non risponde dei valori lasciati incustoditi nelle camere ed in genere nei locali della casa messi a disposizione degli Ospiti.
4. La Direzione raccomanda di evitare rumori che possano arrecare disturbo, particolarmente nelle ore notturne. Tv, radio e lettori dvd/cd devono essere usati a basso volume, specialmente dopo le ore 22.00.
5. Nella struttura non possono essere introdotte persone estranee, senza il permesso della Direzione. È vietato introdurre animali, fumare (art. 51 L.3/2003), usare fornelli, stufette, bollitori, ferri da stiro, ed altri strumenti potenzialmente pericolosi.
7. Ogni comunicazione di reclamo deve essere presentata per iscritto alla Direzione, cui è demandata la diretta responsabilità del buon andamento della Casa.

LA DIREZIONE


 
Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu